• Mantra

    Aad Sach Jugaad Sach, He Bhi Sach, Nanak Hosi Bhi Sach

    Questo mantra è la parte conclusiva del Mul Mantra, che è la parte iniziale del Jap Ji, la preghiera di Guru Nanak ( il primo Guru Sikh) in cui sono state poste le fondamenta di tutto il credo di quello che poi è diventato il movimento religioso Sikh. https://adharmapiaceloyoga.com/jap-ji-una-grande-storia-damore/ .

    Meravigliosa raffigurazione di Guru Nanak, riprodotta in copie limitate, acquistabile qui: https://jatindersinghdurhailay.bigcartel.com/product/the-tenth-master

    Scritto in Gurmukhi.

    AAD SACH, JUGAAD SACH, HE BHI SACH, NANAK HOSI BHI SACH

    AAD: è l’inizio, l’origine di tutto.

    JUGAAD: è il susseguirsi delle ere( jug), che scorrono a partire dall’inizio,

    HE BHI: rappresenta il presente, il qui e adesso.

    NANAK : Guru Nanak.

    HOSI BHI: Rappresenta il divenire nel futuro.

    SACH: è la forma primaria del mantra seme SAT che significa verità. Da Shiv Charan Singh:” Il suo significato tradotto è anche verità o realtà. E’ il suono dell’anima che entra nel corpo fisico mentre è ancora nell’utero”.

    “Vero in principio, Vero nel tempo, Vero adesso, Oh Nanak, l’Uno sarà sempre vero.”

    Effetti:

    Quando reciti questo mantra entri in connessione con l’Infinito, e di consequenza anche l’Infinito si connette con te.

    Entrando in questa relazione ti ricordi chi sei veramente e ti apri all’energia del cuore e della mente neutra; ti porta oltre le emozioni, e in sintesi eleva la tua consapevolezza.

    Definisce la relazione con il nostro spazio interno e con la Kundalini, finestra dello spirito.

    All’interno del Jap Ji è come un sigillo che Guru Nanak appone a testimoniare che ciò che è stato descritto nei versi precedenti del Mul mantra è vero, specificando che non solo tutto questo è vero ma lo è da sempre, per sempre, oltre il tempo e lo spazio. E se noi ci ancoriamo a questa verità, troveremo un profondo senso di sicurezza, eliminando i dubbi, e ripetendo il Mul mantra possiamo permettere a noi stessi di riconoscere e realizzare il Divino in noi.

    Una bella versione musicale di SatKirin Kaur https://www.youtube.com/watch?v=jyOUbLUM67o

    La seconda versione “Bhe”

    Esiste una versione di questo mantra in cui l’unico elemento che cambia è la parola BHI in BHE. Questa versione ha fondamentalmente lo stesso significato della versione BHI, ma l’obiettivo della versione BHE è quello di rimuovere i blocchi quando sei in situazioni in cui ti senti bloccato.

    Si racconta che mentre Guru Arjan Dev ( https://www.sikhisewasociety.org/5-guru-arjan-dev-ji.html) scriveva il Sukhmani Sahib, fosse entrato nel “blocco dello scrittore”, e che avesse a chiesto a Baba Siri Chand, il figlio maggiore di Guru Nanak e fondatore del lignaggio degli yogi Udasi, di portare avanti la composizione. Baba Siri Chand ha recitato questo mantra, come scritto da Guru Nanak, cambiando solo BHI in BHE.

    “Baba Siri Chand era il figlio maggiore di Guru Nanak (il primo Guru dei Sikh). Era uno yogi molto distaccato e visse per centocinquanta anni. Non ha fatto altro che bene. La sua forza non è solo miracoli, ma spontanea. Abbiamo da lui questo suo mantra e se lo fai, qualsiasi cosa è ferma nella tua vita, fluirà. Non c’è potere come questo sulla terra. In alcune circostanze ho visto che l’impossibile diventa possibile molto velocemente. ” Yogi Bhajan (7/28/94). Tutto ciò che è fermo si muoverà.

    Qui puoi ascoltare una versione di questo mantra di Hansu Jot Singh che mi piace tantissimo:

    L’obiettivo di questa versione del mantra Aad Such

    Questa semplice modifica in realtà ha un effetto molto intenso che è quello di aiutarti a rimuovere blocchi o ostacoli quando rimani bloccato nella vita. Aiuta a spostare l’energia di una situazione per rimettere in moto le cose per aiutarti a navigare nella vita. Recitare questo mantra ti aiuterà a raccogliere le tue forze, coltivando la tua visione e intuizione in modo da poter vedere la via da seguire.

    Questa variante è nel diciassettesimo Slok nel Sukhmani Sahib.

    Le due differenti versioni di BHE e BHI si trovano entrambe all’interno del Triplo Mantra, che ha infatti il potere di rimuovere blocchi di vario genere, compresi quelli karmici.

    Un giorno Yogi Bhajan disse ai suoi studenti, “ora supponi che accada qualcosa nella tua vita che vuoi spostare e che non si sta muovendo. C’è un blocco, che vuoi spostare, e non è mobile … poi recita “Aad Such, Jugaad Such, Hee Bhe Such, Nanaak Hosi Bhee Such” È una leva. È la più grande leva a tua disposizione tra i mantra. ” (8/14/91)

    Per approfondire:

    Mantra - BibiJi Inderjit Kaur Khalsa, PhD
    Mantra – BibiJi Inderjit Kaur Khalsa, PhD Mantras, Essential Principles & Sounds - Shiv Charan Singh
    Mantras, Essential Principles & Sounds – Shiv Charan Singh Mantralogy, Mantras used in Kundalini Yoga - L. HarHari Singh
    Mantralogy, Mantras used in Kundalini Yoga – L. HarHari Singh

  • Potrebbero interessarti

    Nessun commento

    Lascia un commento