• Sequenze

    Sequenza: connettersi al cuore

    Insegnata da Yogi Bhajan il 12 marzo del 1986

    Una semplice ma potente sequenza che stimola la connessione al centro del cuore.

    In tanti anni di pratica e insegnamento si rinnova dentro di me l’importanza di trovare una strada verso questo centro energetico.

    Non ho la pretesa di andare oltre queste semplici riflessioni che arrivano dalla mia piccola vita e dalla mia età che ha visto passare amori che pensavo fossero definitivi; ricerche verso il riuscire ad amare me stessa irte di sfide intense; l’arrivo della mia meravigliosa figlia che mi ha insegnato una forma di amore rivilegiato come quello di una madre, forse uno degli aspetti più espansi e divini che ho vissuto nel mio cuore.

    La ricerca dell’amore che accoglie il mondo così com’è, meta lontana per me, ma che non smetto mai di tenere presente e verso cui faticosamente vado…malgrado tutto…vado.

    La via del Cuore per me è la via privilegiata e quella più difficile.

    Spero che saprete approfittare di questa incredibile tecnologia del Kundalini yoga che ci da tante possibilità per percorerre questa via al meglio.

    Buona pratica verso il vostro cuore!

    Prima di iniziare la pratica della sequenza

    Se hai deciso di fare questa sequenza e non hai mai praticato il Kundalini yoga, per favore leggi questo post che ho scritto, dove illustro come aprire e chiudere lo spazio dello yoga. Segui il più possibile le istruzioni. https://adharmapiaceloyoga.com/struttura-di-una-lezione-di-yoga-kundalini/

    Brevemente ti ricordo che:

    • è fondamentale aprire con i mantra destinati, e poi alla fine chiudere con gli altri.
    • rispetta la costruzione della sequenza, e non superare i tempi massimi dati.
    • puoi ridurre i tempi per iniziare, fallo in proporzione tra tutti.
    • il respiro se non è indicato altrimenti, è tutto con il naso.
    • gli occhi sono, di base, chiusi focalizzati al terzo occhio.
    • va fatto vibrare il nantra SAT in ogni inspiro e il mantra NAM in ogni espiro.

    Per mantenere il tempo in modo corretto ti suggerisco l’utilizzo di un timer. Io continuo a servirmi del modello che illustro in questo articolo, perché non amo le suonerie invadenti e continue.

    https://adharmapiaceloyoga.com/praticare-e-insegnare-yoga-con-lutilizzo-del-timer/

    LA SEQUENZA

    Posizione N° 1-

    Posizione: siediti a terra in Posizione Facile o Sukhasana con la schiena dritta. Piega le braccia come a formare una sorta di “candelabro”, mantenendo il più possibile le braccia dalla spalla al gomito paralelloe al pavimento, e gli avambracci perpendicolari a terra. Entrambe le mani sono ai lati della testa con i palmi rivolti in avanti.

    Mudra: la mano destra in Surya Mudra (la punta del pollice e dell’anulare a contatto) e la mano sinistra in Buddhi Mudra (la punta del pollice e del mignolo a contatto).

    Respiro: variante del respiro di respiro di fuoco. da fare con la bocca aperta. Respira con forza attraverso la bocca in modo che le guance si gonfino e sgonfino.

    Cautele: questo respiro non va fatto dalle donne incinte e se sei nel ciclo mensile, nel qual caso mantenendo la posizione rspira lungo e profondo dalla bocca aperta.

    In questo articolo trovi qualche informazioni in più riguardo a cosa fare quando pratichi yoga durante il tuo ciclo mensile, e in piccola parte durante la gravidanza. https://adharmapiaceloyoga.com/yoga-e-meustrazioni-cosa-non-fare-nella-pratica-del-kundalini-yoga-e-varianti/

    Durata: 3 minuti e ½ massimo.

    Per chiudere: per 3 volte di seguito mantendo la posizione inspira profondamente dal naso, tieni l’aria per circa 30 secondi, espira sempre dal naso.

    Posizione N° 2 

    Posizione: rimanendo seduta a gambe incrociate, posíziona entrambe le mani sul cuore nel centro del petto. Porta la mano sinistra sotto e la destra sopra la sinistra.

    Occhi: concentra lo sguardo sulla puta del naso

    Respiro: respiro lungo profondo dal naso. Medita. “Senti la bontà del cuore… pensa all’unità dell’essere… senti la totalità di Dio proprio sotto le tue mani”.

    Durata: 5 minuti e 15 secondi.

    Per chiudere: inspira profondamente nella posizione, tieni l’aria per 10/15 secondi, espira e rilassa.

    Posizione N° 3

    Posizione: sempre seduto a terra raccogli le ginocchia al petto e bloccale saldamente con le braccia. Cerca mantenendo la poszione di saltare su e giù facendo forza e leva sui piedi sul pavimento, sollevando le natiche da terra quello che riesci e sbilanciando leggermente il busto in avanti.

    Respiro: non ci sono indicazioni sul respiro, che devi continuare a fare dal naso, lascia che si abbini in qualche modo o semplicemente lascialo fluire.

    Durata: per 1 minuto e ½ massimo.

    Per chiudere: inspira nella posizione fermando il movimento, tieni l’aria per 10/15 secondi, espira e rilassa.

    Posizione N° 4

    Posizione: ora draiati sulla schiena e solleva le gambe e le braccia a 90° tenendole dritte e puntando le punte delle dita dei piedi verso l’alto. I palmi delle mani si guardano.

    Respiro: mentre tieni la posizione fai il Respiro di Fuoco dal naso. “Brucia tutto, tutte le tossine”. Questo esercizio bilancia i meridiani.

    Cautele: questo respiro non va fatto dalle donne incinte e se sei nel ciclo mensile, nel qual caso mantenendo la posizione rspira lungo e profondo dal naso.

    Durata: esegui per 3 minuti e 15 seondi.

    Per chiudere: inspira nella posizione, tieni l’aria per 10/15 secondi, espira e rilassa.

    Posizione N° 5

    Posizione: sedendoti sui talloni entra nella Posízione del Bambino portando la fronte a terra e le braccia accanto al corpo.

    Respiro: respira consapevolmente dal naso e vai a “dormire”.

    Durata: 6 minuti massimo.

    Per chiudere: inspira nella posizione, tieni l’aria per 10/15 secondi, espira e rilassa.

    Posizione N° 6

    Posizione: nella stessa posizione dell’esercizio 4.

    Movimento: inizia a muovere le braccia e le gambe divaricandole per circa 45 cm e poi portatele nuovamente nella posizione di partenza in un movimento continuo.

    Respiro: Respiro di Fuoco dal naso, il respiro non si abbina in qualche modo specifico al movimento, le due cose vengono fatte contemporaneamente.

    Cautele: questo respiro non va fatto dalle donne incinte e se sei nel ciclo mensile, nel qual caso mantenendo la posizione rspira lungo e profondo dal naso.

    Durata: 2 e ½ minuti al massimo

    Per chiudere: inspira nella posizione di partenza, tieni l’aria per 10/15 secondi, espira e rilassa.

    Posizione N° 7

    Posizione: tornando a sederti a gambe incrociate, ancora uan volta metti le mani sul cuore (come nell’esercizio 2).

    Mantra: medita o vibra un mantra a tua scelta.

    Durata: 14 minuti massimo.

    Per chiudere: inspira nella posizione, tieni l’aria per 10/15 secondi, espira e rilassa.

    La mia esperienza: per questo passaggio quando insegno, spesso il mantra che propongo è Guru Guru Wahe Guru Guru Ram Das Guru, forse perchè ha una via privilegiata con il Cuore.

    Una piccola raccolta di magnifiche versioni di questo mantra:

    Naturalmente puoi scegliere, proprio come dice la spiegazione del passaggio, il mantra che vuoi o quello che nel momento in cui pratichi la sequenza ti richiama di più. La nostra intuizione sa sempre ciò di cui abbiamo necessità, se solo l’ascoltiamo.

    Passaggio N°8-Rilassarsi.

    “Rilassati totalmente in posizione supina per 11 minuti”

    Posizione: steso a terra in Shavasana o la posizione del “cadavere”.

    Cerca di considerare nella tua pratica sempre il momento del rilassamento. Comprendilo anche se fai questa sequenza solo una volta. Se proprio non riesci a farlo di 11 minuti, fallo almeno di 8/9 minuti. Soprattutto organizzati anche per uscire dal rilassamento nel modo indicato che trovi nel link che ti segnalo più sotto.

    Uscita rilassamento:

    A questo link trovi la spiegazione su come fare a venire fuori dal rilassamento. https://adharmapiaceloyoga.com/come-si-esce-dal-rilassamento-nel-kundalini-yoga/

    Dove trovi questa sequenza

    Kundalini Yoga e la Meditazione
    L’evoluzione a un mondo centrato sul cuore

    Altri manuali di Kundalini Yoga in italiano che puoi trovare con facilità:

    Kundalini Yoga
    10 sequenze speciali – Posizioni e movimenti per riattivare il flusso energetico nei meridiani e alimentare gli organi collegati – Nuova edizione
    Kundalini Yoga
    La Kundalini

  • Potrebbero interessarti

    Nessun commento

    Lascia un commento