• Meditazioni

    meditazione per cambiare le tue abitudini

    Titolo originale: Meditazione delle Sette Onde del Sat Nam

    Utilizzare il suono nel modo proposto in questa meditazione è per me un’avventura appassionante! se ti avventurerai nel praticare questa meditazione, ti accorgerai che la tua voce diventerà proprio un susseguirsi di onde, come se stessi fluendo nell’elemento acqua e nel suo dono di lavare e purificare tutto.

    Se non hai una grande confidenza con la tua voce, non aver timore! esplorala con calma e fidati proprio di quello che la meditazione potrà fare per te, del suo processo trasformativo.

    Le sette onde del sat nam modifica vecchie strutture mentali che hanno anche a che fare su come pensiamo di essere, sulle nostre possibilità, su cosa siamo capaci di fare o non fare…

    Questa meditazione ti farà scoprire che sei molto di più di quello che pensi di essere.

    Sicuramente una meditazione da fare quando senti la pressione dentro te stesso verso un possibile e desiderato cambiamento che non si decide ad arrivare.

    Prima di iniziare la pratica della meditazione

    Se hai deciso di praticare questa meditazine e non hai mai fatto il Kundalini yoga, per favore leggi questo post che ho scritto, dove illustro come aprire e chiudere lo spazio dello yoga. Segui il più possibile le istruzioni. https://adharmapiaceloyoga.com/struttura-di-una-lezione-di-yoga-kundalini/

    Brevemente ti ricordo che:

    • è importante aprire con i mantra destinati, e poi alla fine chiudire con gli altri.
    • rispetta la costruzione della meditazione, e non superare i tempi massimi dati.

    Per mantenere il tempo in modo corretto ti suggerisco l’utilizzo di un timer. Io continuo a servirmi del modello che illustro in questo articolo. https://adharmapiaceloyoga.com/praticare-e-insegnare-yoga-con-lutilizzo-del-timer/

    LA MEDITAZIONE

    Posizione: siedi in Posizione Facile o Sukhasana con la schiena dritta, con un leggero jalandhara bandha.

    Posizione degli occhi: gli occhi sono chíusi, rivolti verso l’alto e focalizzzati al Punto fra le Sopracciglia.

    Mudra: unisci le mani al centro del petto in Posizione di Preghiera, con i pollici che toccano la parte centrale dello sterno.

    Mantra: il mantra che accompagna questa pratica è il SAT NAM.

    Respiro e schema della vibrazione del mantra: inspira profandamente e concentrati sul respiro. Con l’espirazione vibra il mantra secondo la legge del sette: Vibra SAT in sei onde e lascia che NAAM sia la settima.

    Ad agni onda fai scorrere il suono attraverso i chakra partendo dalla base della spina dorsale al Primo Chakra. Su NAAM, fai si che l’energia e il suono si irradino dal Settimo Chakra sulla cima della testa attraverso l’aura, nell’Infinito

    Quando il suono penetra in ogni chakra, spingi leggermente la zona del corpo al quale corrisponde.

    Il primo centro è il retto; il secondo è a livello degli organi sessuali; il terzo è il punto dell’ombelico; il quarto il cuore; il quinto la gola; il sesto il punto fra le sopracciglia; e il settimo è la cima della testa.

    Durata: continua per 11-31 minuti.

    Chiusura: ispira profondamente, tieni l’aria dentro per circa 15/20 secondi mentre contrai Mulabandha( strizza ano, organi genitali e ombelico), espira. Ripeti il ciclo per 3 volte in totale.

    Cautele: per le donne con le meustrazioni e incinte non contrarre Mulabandha.

    Commento originale

    Se riuscite a portare questa meditazione a 31 minuti al giorno, la mente verrà punita così come le onde dell’oceano lavano la spiaggia sabbiosa.

    Questa è una meditazione con un bij (seme) mantra. I Bij Mantra come il Sat Naam sono suoni che possono totalmente ricreare gli schemi delle abitudini. Tutti abbiamo degli schemi di abitudini, non potremmo funzionare senza di loro. Ma a volte gli schemi che abbiamo creato non sono voluti.

    Siete cambiati e volete cambiare anche gli schemi. Vibrando la corrente sonora Sat Naam in questo modo attivate l’energia della mente che cancella e stabilisce gli schemi.

    Questa meditazione è una buona introduzione al Kundalini Yoga. Aprirà la mente a nuove esperienze. Uno studente esperto continuerà a meditare in questo modo. soprattutto per eliminazione gli efletti di un giorno frettoloso prima di iniziare un’altra meditazione profonda.

    Dopo aver vibrato questo mantra, vi sentirete calmi, rilassati e maturi.

  • Potrebbero interessarti

    Nessun commento

    Lascia un commento